Nei giorni 17 e 18 Gennaio 2019 abbiamo avuto il piacere di presentare la Scherma a 17 classi dell’Istituto di Istruzione Superiose Roncalli.

Una full immersion di 10 ore alla scoperta delle tre discipline olimpiche della scherma – il fioretto, la spada e la sciabola – con l’intento di divulgare, incuriosire e diffondere tra i giovani la passione per lo sport olimpico più medagliato d’Italia!

I ragazzi, insieme ai tecnici e ad alcuni atleti di punta del Club Scherma Colle Val d’Elsa, hanno avuto modo di conoscere questo sport, che risultava ai più sconosciuto, assistendo ad assalti dimostrativi e provando loro stessi ad incrociare “le lame” in un assalto.

Oltre alla guardia e ai principali movimenti sulle gambe e con l’arma necessari per poter iniziare a destreggiarsi in pedana, sono stati introdotti i concetti di tempo, misura, velocità ed iniziativa, sviluppati anche mediante giochi ed esercitazioni con funicelle, cerchietti e palline.
È stata spiegata la differenza tra azioni “in tempo” e azioni “a propria scelta di tempo”, tra agire di “prima” o di “seconda intenzione”.

È stato posto l’accento sull’importanza del rispetto, che nella scherma moderna conserva un’importanza pari al valore dell’atleta e che si manifesta nel romantico rituale del saluto, doveroso atto di cortesia e di rispetto nei confronti dell’avversario, dell’arbitro e dei possibili astanti, e che si consacra nell’atto della stretta di mano a fine assalto.

Uno sport il nostro non appetibile per le tv, in quanto altamente tecnico e poco comprensibile al vasto pubblico che ne ignora i regolamenti, forse anche perché mostrato solo ogni quattro anni quando l’intera nazione si stringe attorno agli schermitori olimpici. Un controsenso se pensiamo alla grande tradizione della scherma italiana, al fatto che i nostri atleti dominano costantemete i palcoscenici mondiali e non a caso i maestri italiani sono ricercati in tutto il mondo, ma anche ai valori morali che veicola questo sport.

Uno sport che non ha età o barriere. Si può iniziare a praticare la scherma da bambini, come da adolescenti o da adulti, questo senza per forza pregiudicare il divertimento o per i più ambiziosi la possibilità di raggiungere importanti risultati agonistici. Lo si può praticare in carrozzina nella sua variante paralimpica (e provare ad imitare quella forza della natura di Bebe Vio) o in piedi bendati per provare a sfidare ad armi pari i compagni di sala non vedenti.

La scherma è uno sport situazionale e di combattimento che insegna a confrontarsi lealmente con un avversario ad armi pari. Il gesto sportivo estremo dato dal combattimento, costringe l’atleta a rimettersi in gioco continuamente e di conseguenza a progredire imparando a gestire lo stress, ad affrontare le difficoltà e quindi a risolverle.

Un’esperienza formativa che speriamo sia risultata anche divertente. Ringraziamo il Dirigente Scolastico Gabriele Marini, la Prof.ssa Tiziana Bocci ed i colleghi professori di educazione fisica per l’invito e un grazie speciale a tutti i ragazzi e le ragazze dell’I.I.S. Roncalli per l’attenzione e la grande partecipazione alle attività proposte.

Rinnoviamo l’invito a venire ad assistere ai due importanti eventi che organizzeremo quest’anno per conto della F.I.S.: l’Open Toscano Assoluti il 3 febbraio 2019 (presso il Palazzetto comunale in Viale dei Mille 12/A, Colle) ed i Campionati Italiani Under 14 a squadre di fioretto il 9-10 marzo 2019 (presso il Palazzetto dello Sport in Via Liguria 1, Colle), l’ingresso per entrambi gli eventi è completamente gratuito!

E se qualcuno volesse conoscere meglio questo sport, ricordate che siete e sarete sempre in tempo per iniziare… vi aspettiamo per provare nella nostra sala scherma in Loc. Belvedere a Colle Val d’Elsa!

Articoli correlati


CLUB SCHERMA
COLLE VAL D'ELSA

Associazione Sportiva Dilettantistica
P.IVA  01470920529
C.F.  91023240525

Privacy Policy
© 2019 • Realizzato da