Questo fine settimana si è svolta ad Ancona la Iª prova nazionale Grand Prix “Kinder+Sport” di fioretto. Nella città marchigiana, infatti, è andata in scena la prima prova del percorso che porterà gli Under14 di tutta Italia verso Riccione dove, a maggio, si svolgerà il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”.
A difendere i colori del Club Scherma Colle Val d’Elsa A.S.D. è salita in pedana la nostra Giorgia Paglialunga (2005). Al suo primo anno agonistico ed all’esordio in questo tipo di competizione, Giorgia si è resa protagonista di un’ottima prestazione!
Devo ammettere che ero molto curioso di vedere all’opera la nostra “Giò”, che ultimamente sta facendo degli enormi passi avanti. Spinta da una vera passione come forte motivazione ed una determinazione fuori dal comune, la nostra piccola fiorettista sta migliorando a vista d’occhio e recuperando il gap tecnico e tattico nei confronti della maggior parte delle sue avversarie che tirano di scherma già da diversi anni.
Partenza diesel nel girone, complice tanta emozione, dove Giorgia perde il primo assalto 2-3 al tempo e subito dopo altri due assalti affrontati con tanta fretta e poca lucidità tattica, sempre in anticipo con le gambe e col braccino indietro. Il quarto assalto sembra dirigersi nella stessa direzione: 1-3 sotto a 25 secondi dalla fine del tempo regolamentare. Ma è proprio quando meno te l’aspetti, proprio quando ce n’è davvero bisogno, che Giorgia tira fuori tutta la sua grinta e lancia un forte segnale a tutti, in primis a sé stessa: nonostante le tre sconfitte a fila lei è più motivata di prima ed è determinata più che mai a lottare ogni assalto fino all’ultima stoccata: 2-3, 3-3 a 5 secondi dalla fine e infine arriva anche la stoccata della vittoria, una vittoria fortemente voluta e guadagnata di prepotenza 4-3 alla priorità. Nei suoi occhi una gioia infinita.
È un’altra Giorgia adesso: porta a casa un prezioso 5-2 e nell’ultimo assalto perde, ma lottando con onore, con la testa di serie del girone.
Approda alle dirette ed al primo assalto, valido per l’accesso al tabellone dei 64, incontra la brindisina Sara Grego: un assalto gestito egregiamente e dominato dall’inizio alla fine, 10-4 e come sempre dopo ogni assalto mano all’avversario ed all’arbitro in segno di rispetto (abbiamo anche imparato che all’arbitro si deve dare la mano non armata, quella senza il guanto, vero Giò? 😀 ).
Per i 32 l’impresa diventa ardua, l’avversaria sorteggiata è Eleonora Rufini del Circolo Scherma Terni, la nº5 dopo i gironi. Nonostante questo, l’assalto è combattuto fino alla fine e Giorgia riesce a tratti a mettere in seria difficoltà la più quotata Rufini. Con un pizzico di fortuna in più, qualche “bianco” in meno ed un briciolo di precisione in più, la nostra piccola Giò avrebbe forse potuto davvero tentare il colpaccio e fermare il cammino della fiorettista ternana, che poi ha raggiunto addirittura la finale e ha guadagnato una prestigiosissima quanto meritatissima medaglia d’argento!
Un altro “feedback positivo” che ci evidenzia come il percorso iniziato con Giorgia lo scorso Marzo stia cominciando a dare i propri frutti, che bisogna insistere in questa direzione, fiduciosi che il lavoro e l’impegno pagano sempre e che presto arriveranno di conseguenza anche i primi risultati. Chissà, magari già il prossimo weekend a Firenze, dove oltre a Giorgia scenderanno in pedana anche la compagna di squadra Sara Pianigiani (2005) e sei delle nostre prime lame Matilde Calamassi (2006), Massimiliano Contorno (2006), Ettore De Luca (2006), Ginevra Cornamusini (2007), Giuseppe De Luca (2007) e Lorenzo Frati (2007). Al lavoro!

Luca Murana


CLUB SCHERMA
COLLE VAL D'ELSA

Associazione Sportiva Dilettantistica
P.IVA  01470920529
C.F.  91023240525

Privacy Policy
© 2019 • Realizzato da