*in foto la premiazione della cat.0 di SPM (Walter ritira per Luca)

Doppia finale ad otto questo fine settimana alla Nazionale Master a Roma per il nostro maestro di sala Luca Murana: nel fioretto e nella spada cat.0, mentre nella cat.3 Walter Verponziani si classifica 16º nel fioretto e 32º nella spada.

Gara davvero sfortunata per i nostri atleti! Il secondo giorno infatti, nelle competizioni di spada, la sfortuna vuole che si infortunino clamorosamente entrambi: frattuta alla mano dx per Walter (scoperta tramite RX il giorno dopo – per lui un mese di gesso), distorsione alla caviglia sx per Luca (stop di 3 settimane con cure fisiche). Mai una trasferta così sfortunata!
Nonostante questo, i nostri stoici guerrieri si rifiutano di ritirarsi, stringono i denti e portano a termine come meglio possono le rispettive gare! Inarrestabili!

Dovete sapere che nonostante l’infortunio alla mano durante i gironi, Walter termina tutti gli assalti, sale in diretta nel tabellone dei 64 e, nonostante il dolore, lotta con le unghie e con i denti e porta a casa una meravigliosa vittoria con il sardo Garau, portacolori del CUS Cagliari. È una vittoria che vale come dieci! Sale in pedana anche nell’assalto successivo, ma complice anche il crescente dolore termina l’assalto senza poter incidere come vorrebbe.

Luca invece dopo aver superato brillantemente 10-2 il pisano Cottardo nel tabellone dei 64, rimane vittima di una distorsione alla caviglia sx nell’assalto successivo contro il modenese Giusti, a match quasi chiuso sull’8-1. Nonostante l’infortunio riesce a chiudere l’assalto, tirando quasi da fermo, ma vincendo comunque 10-4. E non si ferma. Per gli 8 ha la meglio anche sull’amico Carmignani di Pontedera 10-7 e rischia (praticamente da fermo) di fare lo scherzo anche all’esperto Pedone, portacolori del Club Scherma Pesaro, che ha la meglio solo alla priorità 8-7 dopo un assalto dall’altissimo livello tecnico.

La gara sarebbe potuta andare ancora meglio per entrambi, in particolare Luca era pronto e desideroso di giocarsi i “gradini del podio” con il cubano Carrillo, De Santis della Fiamme Azzurre (entrambi già incontrati nella fase a girone dove aveva avuto la meglio su De Santis, mentre aveva ceduto il passo a Carrillo) e Ben Amara del CUS Cagliari, ma visto l’infortunio ha superato ogni più rosea aspettativa di risultato e adesso l’importante è provare a recuperare in vista dell’Open Nazionale di Caorle, in calendario il 10 Marzo.

Grandi entrambi, mai domi!

Ecco dove siamo, vieni a trovarci!
Scrivici:

Il tuo nome

La tua email

Oggetto

Il tuo messaggio

             Altre info:  Dove siamo

Telefono:      3347621606
info@schermavaldelsa.it